Neoclassicismo. Applied Game

⌊Attività obbligatoria⌉

Secondo lo storico dellarte Robert Rosenblum, le definizioni delle correnti artistiche rischiano di diventare delle camicie di forza semantiche, etichette che ingabbiano il flusso degli avvenimenti, le ambiguità e le trasformazioni.

Questo applied game, dal titolo “Il (Neo)classico è un opinione?”, propone di esprimersi liberamente e in forma anonima su una serie di immagini che hanno a che fare con il tema di questa Unità didattica: il Neoclassicismo.
Per ogni immagine proposta, bisogna indicare – su una scala di valori da 1 a 5 – quanto l
immagine appaia come neo-classica, in rapporto allarte antica.
Il gioco è accessibile sulla
piattaforma moodle Sapienza a studenti e studentesse del corso di Storia dell’arte contemporanea della prof.ssa Antonella Sbrilli 


⌊Attività facoltativa⌉

Un account Instagram interessante da consultare: dolphin_republic.

Il giovane sviluppatore americano Spencer Blanchard offre delle ricostruzioni immersive di dipinti, in cui lo sfondo è trasformato in un ambiente ridimensionale e i personaggi dipinti compiono dei leggeri movimenti, collegati alla scena. Gli strumenti usati sono Adobe After Effect e Photoshop.
Fra queste ricostruzioni – che l’autore chiama “animated paintings” – ne troviamo alcune di importanti quadri di epoca neoclassica:

Jacques-Louis David, Il giuramento degli Orazi

Jacques-Louis David, La morte di Socrate

Vincenzo Camuccini, La morte di Cesare

 

⌊Torna all’homepage⌉